Manuelli: “La squadra c’è e mi segue”

gualdopoggibonsii2Nonostante il periodo delicato che il Gualdo sta affrontando, l’anima del guerriero che c’è in Omar Manuelli non è venuta meno.
Alla vigilia del match contro il Viareggio, vero e proprio spartiacque stagionale per i gualdesi, il mister (che sconterà la quarta delle cinque giornate di squalifica) si dimostra come suo solito tenace e combattivo. “Se uno guarda solo il risultato di domenica, potrebbe pensare ad una partita bruttissima. Invece, io penso che fino a 15-20 minuti dalla fine se c’era una squadra messa bene in campo che giocava a calcio eravamo noi. Purtroppo, poi, sono tornati a galla quegli errori di inizio stagione che sembravano oramai accantonati da qualche partita. Il risultato alla fine è quello che conta, quindi ora dobbiamo necessariamente fare punti. In settimana abbiamo analizzato e cercato di capire come poter unire un buon gioco con una maggiore compattezza. Come ripeto spesso, siamo una squadra con certe caratteristiche che non può snaturarsi, dobbiamo giocare in un certo modo perchè le caratteristiche dei giocatori sono ben definite.
La classifica, però, comincia ad allungarsi. Manuelli, comunque, è fiducioso: “Ovviamente quando si perde bisogna stare zitti, testa bassa e pedalare. Spero che la società ed il pubblico comunque ci diano una mano. In casa siamo sempre andati meglio che in trasferta: in 4 gare casalinghe abbiamo fatto 5 punti subendo 5 gol, fuori casa solo un punto con 14 reti prese di cui 12 da palle inattive. Domani contro il Viareggio non dobbiamo perdere, e sicuramente giocheremo per vincere. Sento che la squadra è con me, il gruppo è fantastico. “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *