Un pazzo Cerqueto batte il Fossato in rimonta

Grande momento per il Cerqueto, che espugna il campo della Vis Fossato e conquista la terza vittoria consecutiva, issandosi al quarto posto. 
Molte assenze per mister Favorini, che si presenta a Fossato senza gli squalificati Orazi e Timpanella e gli infortunati Giulietti, Merli, Paolucci e Ceccarini. Il Cerqueto parte bene ed è aggressivo. Al 7′ Levato ci prova ma è bravissimo Castellani a dire di no. I cerquetani fanno la partita ma il Fossato chiude bene tutti gli spazi ed in contropiede e con l’esperienza di Pecci è sempre pericoloso, e nel finale di primo tempo sugli sviluppi di un calcio d’angolo Brunelli va vicino al gol. La ripresa parte sulla falsariga del primo tempo, con il Cerqueto che prova a fare la partita. Il Fossato al 12′ però fa male: brutta palla persa a centrocampo dal Cerqueto, lancio lungo di Pecci per Parlanti che entra in area, Santini sceglie benissimo il tempo di entrata ma non per l’arbitro che concede il rigore: dal dischetto Pecci non sbaglia. La partita si innervosisce e si gioca più poco, ma al 35′ Dario Chioccolini viene steso in area e l’arbitro stavolta assegna il penalty al Cerqueto. Dal dischetto Alessio Chioccolini non sbaglia e pareggia i conti. Il Cerqueto ci crede, spinto anche dalla forza dei numerosissimi tifosi presenti e al 42′ trova il vantaggio: Levato se ne va sulla destra, cross radente in mezzo dove Sagrafena nel tentativo di rinviare mette il pallone nella propria porta: è l’autogol che vale il 2-1 per i ragazzi di Favorini. Nei 4 minuti di recupero il Fossato si butta avanti ma la retroguardia cerquetana è attenta ed arriva così la terza vittoria di fila.

immagine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *