Battuta d’arresto per Gualdo Mia Basket

Prima sconfitta della stagione tra le mura amiche per il Gualdo Mia Basket nella settima giornata di andata.
A violare il parquet del Carlo Angelo Luzi la formazione dell’ ASD Basket Todi, che nonostante si presenti con soli 7 uomini a referto riesce ad imporre il suo gioco su un Gualdo che affronta la gara con pigrizia e sufficienza. La sintesi della partita è proprio questa:  gli uomini di casa  non riescono mai a mettere il naso davanti nel punteggio fin dalle battute iniziali, lasciando ai tuderti tiri facili dalla media e dalla lunga distanza. Coach Biagioli tenta continue rotazioni cambiando i giocatori a disposizione ma le risposte non sono quelle attese. Oltre ad una difesa molto molle, il coach rimprovera un attacco poco fluido, con troppe iniziative personali che favoriscono la difesa avversaria molto flottata a chiudere l’area pitturata. Le polveri dei cecchini gualdesi sono bagnate e la speranza di far aprire la difesa attirandola sul perimetro è vanificata dai tanti errori. Il punteggio all’intervallo è di 26-34.
Il rientro in campo non è molto diverso dai primi due quarti, anche se si vedono sprazzi di orgoglio da parte dei gualdesi che, appena alzano leggermente il pressing in difesa, trovano anche soluzioni in transizione offensiva riducendo lo svantaggio. Paciotti, Fioriti, Biagioli, Salvia e Minelli a turno tentano di far rientrare il Gualdo, ma purtroppo riemergono amnesie difensive che vanificano gli sforzi. Troppo spesso si ricorre al fallo mandando in lunetta il forte Gramaccia che punisce puntualmente i padroni di casa. Alcune decisioni arbitrali, poi, fanno innervosire il Gualdo, che rimprovera ai fischietti un metro arbitrale non omogeneo nei due lati del campo e troppa tolleranza al comportamento provocatorio di Parretta. A farne le spese è Angeletti che all’ennesima provocazione reagisce spintonando l’avversario e meritandosi l’espulsione dal campo di gioco.   La partita volge al termine dopo un ultimo sussulto gualdese che porta il punteggio sul meno 4 a pochi minuti dal termine, ma subito una tripla indisturbata del Todi mette ancora  in ginocchio gli uomini di Biagioli.
Finisce 60-67 per Todi un partita che deve servire da lezione a capitan Fioriti e compagni a non sottovalutare nessuno e a giocare sempre al massimo della concentrazione e della grinta. Fortunatamente avranno subito la possibilità di rifarsi visto che il calendario prevede già lunedì 27 novembre il match a Marsciano.
Una nota di cronaca la merita lo sfortunato giovane lungo gualdese, Michele Ascani, che in maniera del tutto fortuita ha subito un brutto infortunio al tendine d’Achille che lo terrà fuori per il resto della stagione. A lui vanno i migliori auguri di pronta guarigione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *