Basket Gualdo, ultima trasferta del 2017 a Rieti

Ultima trasferta del 2017 per la MS Service Basket Gualdo, che oggi pomeriggio sarà di scena al PalaCordoni di Rieti contro la compagine laziale. 
Quella contro Rieti sarà anche la prima giornata del girone di ritorno. All’andata i gualdesi si imposero 69-66 senza Paleco ed Obi, ed anche in questa circostanza le assenze purtroppo ci saranno. Mancherà anche in questo caso Obi Egbunike, che è rientrato in Nigeria con la famiglia e potrebbe tornare disponibile per la gara del 6 gennaio di Umbertide: di sicuro salterà anche l’infrasettimanale del 20 dicembre contro Foligno. Oltre a lui, non sarà della contesa Mario Di Fusco, uscito anzitempo dalla sfida di Perugia con un ginocchio dolorante, e Jacopo Servadio che ha rimediato due giornate di squalifica dopo l’espulsione nel concitato finale di sette giorni fa.
Purtroppo per questa partita abbiamo le rotazioni un po’ corte” ammette coach Marco Guerrieroanche per questo sarà una partita difficile soprattutto da un punto di vista nervoso e mentale. Rieti non attraversa un bel periodo, ma dal punto di vista ambientale è sempre un campo tosto. La squadra è comunque consapevole di aver fatto una bella partita contro Perugia, nonostante l’amarezza per la sconfitta e per aver beccato alcune decisioni arbitrali poco consone nel momento topico del match che ci hanno fortemente penalizzato. Dovremo giocare una partita sulla falsariga di quella di Spoleto, per noi la vittoria è fondamentale perchè manca da due partite. I ragazzi se la meritano per come lavorano durante la settimana“.
Gualdo ha chiuso il girone d’andata al sesto posto con 10 punti, a -2 dal trio Perugia-Foligno-Todi e a -4 dal duo di vetta Orvieto-Assisi, con cinque vittorie e quattro sconfitte. “Siamo consapevoli di essere una buona squadra che se la può giocare con tutti” afferma con orgoglio il coach. “Sono contento del girone d’andata, anche se qualche punticino in più non avrebbe fatto scomodo. Per quanto mi riguarda, credo che i due KO con Orvieto e Perugia gridino vendetta. Magari dopo quelle tre vittorie consecutive abbiamo guardato troppo avanti e ci siamo creati troppe aspettative, quindi è meglio rimanere piedi per terra e a fari spenti, poichè è una condizione che ci rende più umili e determinati. Dobbiamo tutti crescere e migliorare ancora, io per primo. Gli addetti ai lavori, comunque, ci considerano la sorpresa del campionato e quindi vuol dire che qualcosa di buono fin qui è stato fatto“.
La MS Service Basket Gualdo giocherà oggi alle 18.00 sul parquet di Rieti, squadra che fin qui ha raccolto una sola vittoria, alla quinta giornata, contro Umbertide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *