Salus Gualdo ko nel derby con Perugia

Salus Gualdo

Brutta battuta d’arresto (52-60) per la Salus Gualdo nel derby casalingo con Perugia, che purtroppo rischia di vanificare il
percorso sin qui fatto dalle ragazze di Paleco e Marini.
Ora Pesaro, che in questo turno ha riposato, rimane avanti di due punti al secondo posto solitario a quota 22. Alla Salus non rimane altro che vincere le ultime due partite (a Roseto ed in casa con Pescara) e sperare che Pesaro possa perdere l’ultima sul parquet della capolista Ancona. Arrivando a pari merito al secondo posto conterebbero gli scontri diretti  favorevoli (2-1) che permetterebbero alle biancorosse di accedere al pre-spareggio per la serie A-2. Peccato perché l’avversario sembrava alla portata, sia per la tradizione positiva (anche quest’anno Perugia era stata battuta due volte, in casa e fuori, in maniera molto larga) e perché la formazione di coach Posti è arrivata al PalaLuzi priva di rinforzi che militano in doppio tesseramento in serie A/2.
Una buona occasione gettata alle ortiche che complica il finale di campionato, anche se le ultime prestazioni avevano già evidenziato qualche segnale di calo del rendimento generale, oltre che in fase offensiva anche in quella difensiva, con una media punti subiti nettamente superiore alle partite precedenti. Ora dunque è Pesaro che è padrona del proprio destino e Gualdo può solo sperare in un suo passo falso. Perché ciò si possa verificare occorrerà vincere a Roseto (sabato 24/03) che nelle ultime gare sta anche facendo a meno per vari motivi di alcune ragazze. Sulla carta un impegno non proibitivo, prima della sosta pasquale, che potrebbe rilanciare le ambizioni della Salus.
Riguardo al derby con il Perugia il primo quarto è filato via con vantaggi minimi ed è terminato in perfetta parità 15-15.
Nel secondo periodo le ragazze di Posti piazzano il break che risulterà alla fine decisivo. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 32-24 per le ospiti, con il pubblico locale che non gradisce alcune decisioni arbitrali.
L’incontro, in seguito, vede i vani tentativi delle padrone di casa che provano a rientrare nel match ma complici  percentuali al tiro molto basse (scadenti nel tiro da due, 10/53 (19%), ai liberi con appena 20/38 (53%) e accettabili quelle da tre con 4/11 (36%) ed uno 0/6 nei liberi finali, consentono alle perugine, dopo una lunga striscia negativa, di condurre in porto inaspettatamente ma con merito, il terzo e ultimo derby della stagione.

Salus Gualdo – Perugia: 52 – 60 (15-15; 9-17, 13-13, 15-15)
Salus Gualdo: Marcotulli 10, Ferri, Zito, Gatti 7, Spigarelli 10, Matarazzi 1, Moriconi 7, Baldelli 13,
El Kayat 1, Vecchietti 1, Ceccarelli 2, All.Paleco, Ass.Marini
Perugia: Riccioni 2, Zorba 10, Ricci 8, Iaconi 1, Bigini 13, Cardinali 6, Tomassini, Aquinardi 5, Meucci 2,
Zucchini 10, Manganello 3, All, Posti

CLASSIFICA
Ancona 30
Pesaro 22
Gualdo 20
Pescara 18
Perugia 14
Roseto 8
Senigallia 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *