La Salus Gualdo vince a Roseto e rimane in corsa

La Salus Gualdo passa (71-45) a Roseto e tiene accesa la speranza di poter accedere al pre-spareggio per la serie A-2. 
La classifica, ad una giornata dal termine, vede l’ Olimpia Pesaro (che ha battuto Perugia 64-42) al secondo posto a quota 24, mentre Gualdo insegue al terzo posto a quota 22. Dopo la sosta pasquale, domenica 8 Aprile, si disputerà l’ultimo turno con le ragazze di Paleco e Marini che affronteranno tra le mura amiche Pescara, buona squadra che non ha più nulla da chiedere al campionato se non un decoroso finale di stagione.
Pesaro si dovrà recare ad Ancona al cospetto della capolista che nelle partite interne è imbattuta e, pur non avendo gli stessi stimoli dell’Olimpia, sulla carta potrebbe vincere senza troppa fatica con avversarie che sin qui ha sempre battuto largamente. L’inopinata sconfitta interna con Perugia ha complicato il finale di stagione ed ora la Salus anche vincendo l’ultima gara non avrà la certezza di proseguire la stagione andando a coronare un sogno che prima della fase orologio sembrava a portata di mano. In effetti nella fase regolare le gualdesi hanno disputato una stagione super mettendo in difficoltà anche la corazzata Ancona, che per vincere al PalaLuzi ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie. Nella seconda fase purtroppo il vantaggio acquisito è stato dilapidato con prestazioni non all’altezza della prima parte del campionato.
Ora dunque non rimane che sperare in un passo falso dell’Olimpia Pesaro, non prima di aver battuto Pescara. In Abruzzo le biancorosse si sono imposte largamente su quello che rimaneva del Roseto. Diverse ragazze della formazione
abruzzese hanno cessato l’attività e (nonostante l’assenza di Vecchietti e l’infortunio quasi all’inizio del match della
Spigarelli) le gualdesi hanno avuto la strada spianata per una vittoria in discussione soltanto nel primo quarto (12-16) dove le triple della Jepson hanno tenuto in partita le padrone di casa. Dal secondo quarto non c’è più stata partita con gli spogliatoi che accolgono le due squadre, per il riposo lungo, sul punteggio di 17- 40 per le ospiti. Altro allungo nel terzo periodo fino al 27-58 del 30°, prima di terminare sul punteggio di 71-45. Tutte le ragazze in panchina sono scese in campo ed hanno dato il proprio contributo alla vittoria finale. Note positive anche dalle più giovani a cominciare dalla Gatti (2002), oggi top scorer della propria squadra con 18 punti, con la coppia Matarazzi-Moriconi in evidenza per assist e
recuperi di pallone e la capitana Baldelli che fattura 14 punti con tre triple all’attivo. Una prestazione che potrà servire per il morale in maniera tale da arrivare all’ultimo turno con le giuste motivazioni per poter battere Pescara ed aspettare
notizie (si spera positive) dal PalaRossini.

Roseto – Salus Gualdo : 45 –71 (12-16; 5-24, 7-18, 21-13)
Roseto: Zampetti 2, De Michele 9, Cestaro 2, Di Lizio 2, Di Giandomenico 5, Di Girolamo, Marini 4, Bortoni, Jepson 19,
Pallotta, Di Sabatino 2 All. Ghilardi
Gualdo: Marcotulli 10, Ferri, Zito 8, Gatti 18, Spigarelli 2, Matarazzi 4, Moriconi 8, Baldelli 15, El Kayat, Ceccarelli 5,
All.Paleco, Ass.Marini
Classifica: Ancona 32, Pesaro 24, Salus Gualdo 22, Pescara 18, Perugia 14, Roseto 8, Senigallia 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *