Valsorda, boom di persone tra sci e ciaspole

Nel fine settimana appena trascorso, tantissime persone (dall’Umbria e non solo) hanno affollato la Valsorda, sfruttando la neve caduta tra giovedì e venerdì. 
Lo Sci Club di Gualdo Tadino “R.Matarazzi” ha predisposto la preparazione delle piste per le attività di sci escursionismo e ciaspole, e la partecipazione è stata rilevante. 
Le attività legate al manto nevoso, nel territorio dell’Appennino gualdese, si sono svolte in collaborazione con il CENS (Centro escursionistico naturalistico speleologico) di Sigillo, il quale ha messo a disposizione il battipista per la tracciatura delle piste, con il patrocinio del Comune di Gualdo Tadino, assessorato Sport e Turismo. Il sindaco Presciutti e l’assessore Pasquarelli hanno richiesto l’immediato intervento della Provincia di Perugia per l’apertura della strada provinciale che sale alla Valsorda dal centro di Gualdo Tadino. Chi è salito in quota ha potuto anche ristorarsi presso il Bar Da Clelia, ed ha così goduto di uno spettacolo mozzafiato a 360 gradi. 

In tanti, con sci stretti hanno percorso le piste Chiavellara, e del Laghetto; altri con le pelli di foca hanno risalito i ripidi versanti, altri hanno raggiunto la Valsorda con bike ed e-bike. Altri hanno fatto lunghe escursioni verso Monte Maggio e Serrasanta, con le ciaspole o semplicemente con robusti scarponi.
C’è molta soddisfazione – dichiarano il Sindaco Massimiliano Presciutti e l’Assessore Fabio Pasquarelli – nel vedere tanta gente arrivare a Valsorda per dare sfogo alla loro passione per la neve sulle piste da sci da fondo, sullo snow board, sulle ciaspole o semplicemente per fare una passeggiata. Ringraziamo tutti coloro che hanno contribuito a rendere perfette queste giornate, ossia lo Sci Club Valsorda, il CENS, la Provincia di Perugia, i dipendenti e le squadre di operai del Comune di Gualdo Tadino”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *