Il Cerqueto cala il tris in rimonta

Il Cerqueto batte in rimonta un coriaceo Palazzo per 3-1 e coglie la seconda vittoria consecutiva del nuovo anno. Partita non facile per i ragazzi di Brunetti, i quali lottano e macinano gioco fino alla fine nonostante un campo molto pesante, portando a casa punti importanti per la classifica. Il primo tempo ha visto il Cerqueto prendere subito il pallino del gioco in mano ed andare vicino al gol con Betti (bravo il portiere ospite a alzare la palla sopra la traversa) e con Commodi, che dopo una bella triangolazione tra Chioccolini e Parlanti è entrato in area ma è stato fermato in maniera energica dalla difesa ospite facendo invocare al rigore il pubblico presente.

Alla prima occasione però passano gli ospiti: su classica azione di contropiede Betti Sorbelli lascia partire un tiraccio dai 20 metri che si sarebbe perso sul fondo, la palla invece trova le gambe di Vagnarelli finendo in rete e spiazzando Alessio Santini per lo 0-1. Il primo tempo si chiude col Cerqueto in avanti ma Chioccolini e Marchi hanno le polveri bagnate e non impensieriscono Migni.
Nella seconda frazione il Cerqueto mette alle corde il Palazzo costringendo spesso al fallo gli uomini di Gambacorta. Così inizia il bombardamento del Jolly Commodi: prima punizione e gran parata di Migni al 4′, seconda punizione e gol dell’1-1 al 9′, terza punizione che si stampa sulla traversa al 16′. Mister Brunetti prova a svoltare inserendo Pirone per Brunelli e Luca Santini (importante il suo rientro per il proseguo del campionato) al posto di un ottimo Bianconi, per dare più spinta in avanti. Il sorpasso si materializza al 31′ quando Betti viene atterrato in area e Levato trasforma il rigore del 2-1.

Il Palazzo prova a cambiare qualcosa senza nessun risultato apprezzabile dalle parti di Santini. Pecci e Merli prendono il posto di Commodi e Levato usciti per una botta alla caviglia il primo e per sospetto stiramento il secondo, ma ci pensa Betti allo scadere a chiudere i conti sfruttando un assist al bacio di Pirone e siglando il gol del definitivo 3-1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *