Malagò: “Bisogna investire nello sport per migliorare la vita di una comunità”

Nella mattinata di sabato 27 aprile, il numero uno dello sport italiano Giovanni Malagò ha incontrato le associazioni sportive del territorio presso lo stadio Carlo Angelo Luzi. 

Il presidente del CONI è stato ricevuto all’interno del manto erboso dell’impianto gualdese. Assieme a lui, erano presenti anche il presidente regionale del CONI umbro Domenico Ignozza, il sindaco Massimiliano Presciutti con la sua giunta, il presidente del Gualdo Casacastalda Fabrizio Rinaldini, l’amministratore delegato di Rocchetta Maurizio Bigioni e Veronica Rossi, l’atleta gualdese che ha partecipato lo scorso marzo agli Special Olympics di Abu Dhabi.

Il presidente del Gualdo Casacastalda Fabrizio Rinaldini ha ringraziato Malagò per la sua visita, esprimendo soddisfazione per aver potuto ospitare una figura così importante nella nostra città. Sulla stessa lunghezza d’onda il sindaco Massimiliano Presciutti, che ha ricordato come Veronica Rossi sia stata l’unica atleta umbra a partecipare agli Special Olympics portando a casa anche tre medaglie
A prendere la parola è stato poi il presidente del CONI Umbria, Domenico Ignozza. “In questa parte della nostra regione lo sport è di casa, soprattutto per quelle discipline che non sempre sono sotto i riflettori”.

Il presidente Malagò, nel suo intervento, ha ricordato come ogni comune italiano ha delle realtà che devono essere conosciute perchè meritano. Ha voluto ricordare anche il primo mondiale di tiro con la fionda svoltosi a Gualdo ed ha rimarcato l’importanza anche degli sport tradizionali. “E’ fondamentale investire nello sport se si vuole migliorare la vita di una comunità” ha dichiarato Malagò. 

Infine, lo stesso Malagò ha ricevuto dei presenti: un cesto di prodotti alimentari tipici della zona, un piatto di ceramica ed una maglia della Real Tadino, squadra femminile di calcio a 5, sport che Malagò ha praticato a livello professionistico. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *