DG Ascani: “Per me il derby è LA partita”

10392513_815131725178726_721865537393974314_n

Si avvicina sempre di più il giorno del derby Gubbio-Gualdo. Per l’occasione, abbiamo intervistato in esclusiva il DG gualdese Giuseppe Ascani.Direttore, che tipo di sensazioni dà una partita come il derby?
Per me è LA partita, che va al di là di quello che è il nostro campionato. Io sono il primo a essere deluso, purtroppo sono stati commessi degli errori e se siamo in questa situazione vuol dire che qualcosa non è andato bene. Sarebbe facile buttare la croce sull’area tecnica, mentre io ritengo che la colpa sia della società in toto. Per quanto riguarda domenica, io faccio un appello a tutti i gualdesi: venite allo stadio. E’ una partita che coinvolge tutta la città, a causa di questa rivalità storica. E’ qualcosa che esula dai giocatori, dalla società e dal campionato.
Quale futuro vedi per la società del Gualdo Casacastalda?
C’è da dire che sono entrati due main sponsor, Prima e Italtel, che ci hanno permesso di consolidarci a livello economico, e di questo ne sono veramente contento. Bisogna sempre ricordarci come eravamo messi a giugno, perchè senza gli sforzi di alcune persone probabilmente neanche ci saremmo iscritti. La società, adesso come adesso, è solida a livello economico, poi al termine della stagione, da statuto, decadono le varie cariche e tutto il direttivo. Saranno quindi i soci in assemblea a decidere il futuro della società. Personalmente io voglio salvaguardare la società, che è un aspetto che va oltre quello tecnico e agonistico, perchè al di là dei risultati bisogna poi assicurare una ripartenza per la prossima stagione.
E’ giusto dire che domenica è il Gubbio che ha tutto da perdere?
Assolutamente, sono loro che hanno tutto da perdere. Voglio dire una cosa: a me piace che ci considerino gli sfavoriti, una sorta di agnello sacrificale. Mi piace che i giornalisti di Gubbio diano per scontata la vittoria, e fanno bene a crederci, visto che hanno uno squadrone.. non dimentichiamoci la disparità incredibile di budget tra le due squadre. Nel calcio, poi, non c’è nulla di scontato, come successe tanti anni fa in un Roma-Lecce: i giallorossi erano strafavoriti, i pugliesi erano già retrocessi.. e poi vinsero. Infine, mi auguro che la Lega mandi un arbitro all’altezza della situazione, perchè quest’anno purtroppo abbiamo avuto molti arbitraggi dubbi e non vorrei che accadesse anche nel derby di domenica“.

Maggiori informazioni su Redazione Gualdo Sport

“Adotta un Campione”, raccolta fondi per Veronica Rossi

Dal 14 al 21 marzo si svolgerà, ad Abu Dhabi, la 15esima...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *