Continua il positivo cammino in Coppa Italia per il Circolo Tennis Olympia

Il weekend appena trascorso è stato ricco di impegni per il CT Olympia; infatti sono scese in campo tutte le squadre partecipanti al campionato degli affiliati ( Coppa Italia) nelle rispettive categorie.

Per la D1 maschile c’è da segnalare la vittoria contro il Tennis Club Todi 1971 con un netto 4-0, tutti gli atleti hanno giocato e portato a casa la vittoria, il che contribuisce non poco per la permanenza nella serie.

Anche la D1 femminile ha ottenuto una bella vittoria per 2-1 contro il circolo tennis Tavernelle. Le ragazze del CT Olympia, Zeola Karakaci e Alice Bartoccioni, hanno vinto i loro singolari. Il doppio, formato dalla più esperta Karakaci e dalla giovanissima Azoitei Caterina, è stato perso solo al tiebreak decisivo. Con questo risultato le ragazze continuano la loro marcia senza ancora aver subito alcuna sconfitta.

Per quanto riguarda la serie D3 maschile, due sono state le formazione che hanno preso parte alla manifestazione. La squadra D3 “A” è riuscita a strappare un buon pareggio sui campi del CT Umbertide, mentre la D3 “B” è uscita con una sconfitta contro i ben più esperti atleti del Tennis Club Perugia.

Sempre nel weekend, nei campi del Circolo Tennis Il Casale del Grillo, si è giocata la coppa riservata alla categoria under 12 femminile. Le due giovanissime atlete del CT Olympia, Mela Alessandra e Campese Luna, si sono imposte vincendo sia i singolari sia il doppio.

Per finire, domenica si è concluso anche il torneo nazionale di 4^cat maschile ed NC di Gubbio con numerosi atleti gualdesi che ne hanno preso parte. Da segnalare che la categoria NC è stata vinta da Gianluca Fratini tesserato del CT Olympia, il quale nella mattina aveva giocato il doppio ad Umbertide ed il pomeriggio ha poi giocato, aggiudicandosela, la finale di Gubbio.

Di più da Redazione Gualdo Sport
Appuntamenti del weekend (19-20 marzo)
Solito appuntamento con l’agenda del weekend che prenderà il via sabato 19 marzo con diversi...
Leggi di più
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *