Alla scoperta degli Azzurrini

italia-under18

Sono 21 i convocati della Nazionale Under 18 per la partita di domani contro la Romania.
Andiamo a scoprire, uno per uno, i protagonisti che vestiranno la maglia azzurra al Carlo Angelo Luzi.

PORTIERI
Mattia Del Favero: portiere della Primavera della Juventus, che lo prelevò nel 2013 dal Prato, ha giocato da titolare all’ultima Viareggio Cup e conta 5 presenze con l’Under 18
Leonardo Marson: difende i pali del Palermo, ha già ricevuto alcune convocazioni in prima squadra. Fu acquistato dal Milan nel 2012, ora è titolare inamovibile della Primavera rosanero.

DIFENSORI
Mario Ierardi: terzino di spinta del Genoa con il vizio del gol (4 in questa stagione), ha già ricevuto la convocazione di Gasperini ed è alla quarta chiamata in Nazionale.
Giuseppe Scalera: premiato nel 2015 come miglior difensore classe ’98, terzino destro di scuola Bari sul quale aveva messo gli occhi l’Inter nella passata stagione.
Federico Giraudo: terzino mancino della Primavera del Torino, è il capitano della Nazionale Under 18 con la quale conta già 7 presenze.
Alessandro Mattioli: centrale difensivo dell’Inter, cresciuto nella Reggiana, si è messo in luce lo scorso anno negli Allievi ed ha giocato l’ultima Viareggio Cup.
Marco Iudica: difensore centrale del Milan, fa parte dell’incredibile annata dei 1998 che tanto hanno fatto bene nel settore giovanile rossonero.
Pietro Beruatto: terzino sinistro di proprietà della Juventus, è il figlio di Paolo Beruatto, allenatore del Gualdo dal 2007 al 2009.
Stefano Ciavattini: difensore centrale della Roma, che qualche anno fa lo strappò alla Lazio. Torna in Nazionale dopo l’esordio avvenuto ad Agosto.

CENTROCAMPISTI
Alessandro Bordin: centrocampista centrale della Roma, ha giocato da titolare l’ultima UEFA Youth League. Ha segnato 1 gol con l’Under 18.
Samuele Damiani: mediano di proprietà dell’Empoli, miglior giocatore dei toscani nella scorsa stagione, titolare inamovibile nella Primavera.
Fabio Castellano: centrocampista offensivo del florido settore giovanile dell’Atalanta, ha rifiutato in passato Milan e Inter ed è un punto fisso della Primavera bergamasca.
Giulio Maggiore: punto di forza del settore giovanile dello Spezia, si è messo in mostra all’ultima Viareggio Cup con 4 reti. Purtroppo si è infortunato in allenamento e salterà la sfida con la Romania.
Francesco Puntoriere: ala sinistra dell’Entella, ha segnato ben 13 gol in campionato ed ha esordito in Serie B il 1 marzo contro la Salernitana. Cresciuto nella Reggina.
Francesco Di Nolfo: esterno offensivo di scuola Roma, da gennaio è in prestito al Perugia. In questa stagione ha messo segno 4 reti.
Nicholas Pierini: centrocampista offensivo del Sassuolo, è il figlio di Alessandro Pierini ex difensore della Fiorentina. Per lui ben 19 gol in questa stagione.
Luca Matarese: ala sinistra di proprietà del Genoa, che gli ha fatto già firmare un contratto da professionista, ha già segnato un gol con l’Under 18.

ATTACCANTI
Patrick Cutrone: stella della Primavera del Milan, ha segnato 14 gol in campionato quest’anno ed è andato a segno in entrambe le partite giocate fin qui con l’Under 18.
Marco Tumminello: attaccante della Roma, ha messo a segno 9 gol in questa stagione, ha esordito in Serie A il 6 gennaio a Verona contro il Chievo subentrando a Florenzi.
Simone Mazzocchi: bomber della Primavera dell’Atalanta, ha all’attivo 7 presenze e 2 gol con l’Under 18, oltre a 7 reti quest’anno in campionato.
Simone Lo Faso: prima punta del Palermo, si è messo in luce lo scorso anno all’Europeo Under 17 e quest’inverno è andato a segno anche alla Viareggio Cup.

ALLENATORE
Roberto Baronio: classe 1977, ha vestito le maglie di Brescia, Vicenza, Reggina, Lazio, Fiorentina, Perugia, Chievo, Udinese ed Atletico Roma. Conta 1 presenza in Nazionale maggiore ed un Europeo vinto con l’Under 21 nel 2000. Allena l’Under 18 dal giugno 2015.

Maggiori informazioni su Redazione Gualdo Sport

I giornalisti umbri sono di nuovo Campioni d’Italia

Ancora vittoriosi i giornalisti umbri, che si sono aggiudicati il titolo di...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *