Gualdo, è di nuovo KO al Luzi

gualdocastello19

Neanche il cambio di allenatore sortisce gli effetti sperati, e per il Gualdo Casacastalda arriva la quarta sconfitta consecutiva in campionato.
Francesco Bacci sperava sicuramente in un risultato diverso, ed invece al Luzi passa il Città di Castello. Finisce 1-0, grazie al gol del terzino classe 1996 Marconi: primo gol assoluto in Serie D, segnato tra l’altro di sinistro che non è neanche il suo piede migliore. Il Gualdo Casacastalda allunga così a nove partite di fila la serie negativa: i gualdesi non vincono dal 13 dicembre e addirittura non segnano dal 17 gennaio. Visti anche i risultati odierni, il Gualdo Casacastalda è distante 6 punti dalla zona playout: ancora la matematica non condanna i gualdesi, ma è chiaro che il ko di oggi potrebbe rivelarsi molto pesante.
Bacci oggi era privo di Villanova, ma il 4-3-3 messo in campo tatticamente ha retto bene. I tifernati hanno cercato più trame di gioco palla a terra, e dopo un primo tempo soporifero, hanno sfiorato il vantaggio dopo pochi secondi della ripresa, quando Fiorucci è stato bravissimo a salvare su Bellante da pochi passi. Il gol vittoria è arrivato al 15′ della ripresa, con un gran sinistro di Marconi che si è infilato nell’angolino basso alla destra di Fiorucci. Il Gualdo Casacastalda ha avuto qualche occasione per pareggiare i conti: prima una punizione dal limite di Filippo Fondi alta non di molto, poi al 30′ della ripresa un bel destro di Gabriele Fondi ha fatto la barba all’incrocio dei pali. Nel finale poi si è accesa una rissa, che ha portato all’espulsione di Sgambato e Diemè. Vedremo in settimana cosa deciderà il giudice sportivo.
Non è un alibi, ma anche l’arbitro ha avuto il suo peso nell’economia del match: al 3′ della ripresa Pilleri, già ammonito, ha trattenuto vistosamente Battistelli. Ammonizione sacrosanta, ma non per il signor Vigile, che non si è dimostrato all’altezza del suo cognome neanche poco dopo quando il portiere Calvarese ha bloccato con le mani un retropassaggio tutt’altro che involontario di Lomasto. Ora ci spieghiamo perchè la settimana scorsa questo signore è rimasto a casa anzichè arbitrare in giro per l’Italia…
Avverse pure le condizioni climatiche: oggi sul Luzi sferzava un vento fortissimo che ha condizionato e non poco la partita. Inoltre, il campo pesante non aiutava le giocate palla a terra.
Insomma, una serie di variabili che però alla fine hanno portato ad un altro risultato negativo per il Gualdo Casacastalda. E’ d’obbligo crederci fino alla fine senza mollare un centimetro, come ha giustamente detto Bacci nel post-partita. E’ arrivato da poco e non gli si possono chiedere miracoli. Purtroppo la stagione è nata male già a giugno, tra promesse non mantenute e caos societari. Intanto oggi la squadra ha comunque giocato con dignità, lottando fino in fondo dando tutto. Se sarà così fino a maggio, almeno i giocatori ed il mister non avranno rimpianti.

TABELLINO
GUALDO CASACASTALDA 0: Fiorucci 6,5; Stoppini 6, Sgambato 5,5, Palazzi 6, Tofoni 6; F.Fondi 5,5 (39’st Tortelli sv), Menchinella 6, Gagliardini 6 (14’st Chiocci 5,5); Battistelli 6,5 (32’st Dragoni sv), Bartolini 6, G.Fondi 5,5.
A disp.: Casini, Ferranti, Bagnetti, Cancelloni, Gaggioli, Antogiovanni. All.Bacci
CITTA’ DI CASTELLO 1: Calvarese 6; Marconi 6,5, Lomasto 6, Zanchi 6, Pilleri 5; Idromela 6 (45’st Bernardini), Gorini 6,5, Ventanni 6,5 (11’st Missaglia); Locchi 5,5, Diemè 6,5, Bellante 6 (37’st Mancinelli).
A disp.: Massetti, Panfili, Calori, Severini, Luparini, Ascione. All.Fiorucci
Arbitro: Mario Vigile di Cosenza 4 (Affronti – Yoshikawa)
Marcatori: 15’st Marcone
Ammoniti: Tofoni, Sgambato, Idromela, Pilleri, Locchi
Espulsi: Dieme e Sgambato al termine della partita per accenno di rissa
Angoli: 1-10
Recupero: 0′ pt – 3′ st
Spettatori: circa 400

Leonardo Bossi

Maggiori informazioni su Redazione Gualdo Sport

Gualdo Casacastalda, ecco girone e calendario

Presso la sede del Comitato Regionale Umbro di Prepo, sono stati presentati...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *