Walter Novellino e gli aneddoti sul Gualdo Calcio

walter novellino gualdo calcio
Uno dei presenti alla presentazione dell’almanacco del calcio gualdese a cura di Daniele Amoni è stato Walter Novellino.
Nel corso del suo intervento tanti sono stati gli aneddoti che ha raccontato riguardo alla sua avventura nel Gualdo Calcio dal 1993 al 1995. “Ho avuto la fortuna di allenare su uno dei manti erbosi più belli d’Italia, questo grazie a Paolo Mancinelli. Mancinelli era unico, non voleva mai farci allenare – ridacchia Novellino – tagliava l’erba sia quando c’era il sole, sia quando pioveva. La svolta fu quando costruimmo la celebre gabbia dietro la porta, fu in quel momento che vincemmo il campionato e probabilmente anche il momento in cui Paolo Mancinelli fu più felice. Mi divertii tantissimo in quella stagione, ricordo benissimo quando Paolo mi costruì una piccola sauna, che spettacolo!
Poi Novellino ricorda il suo rapporto con Angelo Barberini: “Era esigente ma riuscimmo a fare grandi cose. Vorrei chiedergli scusa per essermene andato, aveva ragione. Mi ripeteva spesso: chi lascia la strada vecchia per quella nuova, sa quello che lascia ma non quello che trova”.
Poi sulla domanda di Enrico Brunetti sulla possibilità di far rincrociare la sua strada con quella del Gualdo ha risposto così: “Con Gualdo di sicuro, a Casacastalda penso proprio di no – afferma ridacchiando –  scherzo ovviamente, quando vengo a Gualdo passo sempre per Foligno”.

Maggiori informazioni su Redazione Gualdo Sport

Notte fonda per il Cerqueto, la Pievese vince 3 a 0

La Pievese affonda il Cerqueto nel recupero della partita non disputata domenica...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *