Gualdo Cas, la carica del DS Angelini: “Domenica è come una semifinale”

Si avvicina l’atto conclusivo del campionato per il Gualdo Casacastalda, che domenica chiuderà la sua regular season al Luzi contro il San Venanzo. 

I gualdesi, a 90 minuti dal termine, sono secondi a +2 sul Campitello terzo. Non ci saranno altri turni playoff se non la finale tra queste due squadre. Se il Bastia dovesse salvarsi, lo spareggio per salire in Eccellenza si giocherà direttamente domenica 5 maggio. Chi arriva secondo, gioca in casa ed ha due risultati su tre a disposizione al 120esimo minuto. Al Gualdo Casacastalda, quindi, basterà un pareggio casalingo contro il San Venanzo per portarsi a casa il secondo posto: infatti, anche in caso di arrivo a pari punti col Campitello, gli scontri diretti premierebbero i gualdesi (che hanno perso 1-0 a Terni ma hanno vinto 5-1 a Gualdo).

Non dobbiamo comunque sottovalutare la partita contro il San Venanzo” ammonisce il DS dei gualdesi, Simone Angelini. “E’ vero che loro non hanno nulla da chiedere al campionato, ma sono comunque quarti e vorranno terminare al meglio la stagione. A noi manca un punticino per poter pensare poi alla finale playoff contro il Campitello. Come giustamente ha detto Roberto Balducci, quella di domenica per noi sarà una semifinale a tutti gli effetti.

Un Gualdo Casacastalda che, con 63 punti conquistati quest’anno, nel biennio di gestione Bazzucchi ha raccolto una media superiore a 60 punti stagionali. “Vero, è un grande risultato” dice Angelini “abbiamo fatto tanti punti, ma poi se non vinciamo sugli almanacchi non ci sarà scritto.. Vogliamo vincere, perchè alla fine sono le vittorie che contano, e penso che tutto il gruppo se lo meriti per tutto quello che è stato fatto in questi due anni.

Un voto a questi due anni? “No, io voti non ne voglio dare” ci risponde Simone. “Quello che rimane di questi due anni sono prima di tutto i rapporti umani che si sono creati e l’attaccamento che tutti noi abbiamo dimostrato alla causa. Ora siamo arrivati a giocarci qualcosa di importante, e vorrei che anche la gente di Gualdo se ne rendesse conto. L’80% di questa rosa è composta da ragazzi del posto proveniente dal settore giovanile. Spero che già domenica ci sia una buona presenza allo stadio per la partita col San Venanzo. Se poi, come tutti noi ci auguriamo, il playoff si dovesse disputare al Luzi, a quel punto vorrei che il pubblico fosse presente in buon numero perchè ci potrebbe dare veramente la spinta decisiva per raggiungere il nostro obiettivo, che è quello di riportare la piazza di Gualdo in Eccellenza“.

Fischio d’inizio al Luzi domenica alle ore 15.00. Nel Gualdo Casacastalda probabilmente verranno risparmiati Matarazzi (acciaccato e diffidato) e Procacci (anch’egli diffidato). Per il resto, infermieria vuota e tutti a disposizione per il rush finale. Chiudiamo con una nota di colore: il 28 aprile 2013, il vecchio Gualdo Calcio giocò la sua ultima partita contro il San Venanzo, proprio come avverrà domenica. Quel giorno, erano in campo alcuni componenti dell’attuale rosa: Procacci, Matarazzi, Bianconi, Stoppini e Bellucci partirono dal primo minuto, mentre Sannipoli entrò nella ripresa e siglò anche un gol.

Maggiori informazioni su Redazione Gualdo Sport

Scocca l’ora di Rokketta Legend Marathon

Tutto pronto a Gualdo Tadino per la Marathon ciclistica che si svolgerà...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *