Pareggio pirotecnico tra Cerqueto e Sigillo

gianluca levato

Quello andato in scena all’Ermes Aretini di Sigillo tra i padroni di casa e il Cerqueto è stato un derby pirotecnico giocato davanti ad una buona cornice di pubblico che sicuramente è tornata a casa soddisfatta per lo spettacolo offerto dalle due squadre.

Parte subito forte il Cerqueto che dopo due minuti trova il vantaggio con Levato abile a realizzare un calcio di rigore concesso per un fallo su Chioccolini.

La reazione del Sigillo non si fa di certo attendere, e al 18′ acciuffa il pareggio con Bazzucchini che dal limite insacca di sinistro una corta respinta della difesa ospite.
Al 33′ ancora sugli sviluppi di un calcio piazzato il Sigillo trova il vantaggio. Calcio di punizione dalla sinistra, Calzuola colpisce di testa, Bocci compie una gran parata ma nulla può sul tapin di Milan.

Nella seconda frazione il Cerqueto rientra con lo spirito giusto e al 14′ trova il pareggio con Retini freddo a realizzare il secondo rigore concesso per un fallo di Ferranti su De Luca.
Ristabilita la parità Pecci e compagni continuano a fare la partita e chiedono un terzo rigore, apparso netto, per un fallo su Levato lanciato a rete da De Luca. Sul finale il Sigillo rimane in dieci per l’espulsione di Sulemany e Retini va vicinissimo al gol con una conclusione che lambisce il palo alla destra di Mischianti.

Dopo 4 minuti di recupero cala il sipario con qualche polemica sull’arbitraggio della signorina Alessi, che lascia il terreno proteste del pubblico di casa e il rammarico degli ospiti per l’episodio del terzo rigore non concesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *