Dal 14 al 17 luglio torna il Black Mamba Tournament

Torna anche quest’anno il Black Mamba Tournament, il torneo di basket 3 vs 3 organizzato dai giovani cestisti gualdesi presso la piastra polivalente della Pro Loco di Cartiere, Caselle e Casale.

Dopo aver riscosso un enorme successo lo scorso anno, il Black Mamba Tournament torna con la stessa formula. Il torneo di basket a squadre 3 contro 3 si svolgerà dal 14 al 17 luglio, dalle ore 18 in poi, sul campo realizzato dagli stessi ragazzi appassionati di basket lo scorso anno, regolamentare e decorato con colori e numeri del famoso cestista Kobe Bryant, deceduto insieme alla figlia per un incidente aereo nel gennaio del 2020. Le squadre dovranno essere formate da quattro giocatori, con quattro categorie di riferimento: Minimamba (nati dal 2010 al 2012, sia maschi che femmine), Mamba Open (maschi nati dal 2007 al 2009), Mamba Pro (maschi nati dal 2006 in su) e Mamba Femminile (nate dal 2009 in su).

Ogni partecipante potrà anche partecipare alla gara di tiro da 3 punti, comunicandolo al momento dell’iscrizione. La quota di partecipazione è di 20€ a testa. A ogni partecipante verranno date due T-shirt colorate per giocare nelle quattro serate del torneo. Oltre a queste, anche una sacca e degli omaggi offerti da Rocchetta e Birra Flea. Ma la marcia in più di questa seconda edizione saranno i premi. Verranno premiate le squadre che vinceranno il torneo per ogni singola categoria, i miglior giocatori di categoria e i vincitori, maschio e femmina, della gara di tiro da 3.
Per ognuno di questi verranno consegnate delle magliette personalizzate, caratteristiche del titolo vinto. In aggiunta a questo, alle squadre vincitrici verranno dati dei premi offerti da Capoccia Bio, Caseificio Trinei, Frantoio Loreti, Gala, Or Blanc e molto altro che successivamente verrà reso noto sulle pagine social della manifestazione. Per quanto riguarda invece i vincitori della gara di tiro da 3 e di miglior giocatore di categoria verrà dato in omaggio il libro “The Mamba Mentality” di Kobe Bryant, offerto direttamente dalla casa editrice Rizzoli. Infine, grazie all’aiuto della Pro Loco di Cartiere, Caselle e Casale sarà possibile consumare la cena, con crescia farcita, direttamente sulla piastra. Un motivo in più per partecipare e venire a vedere il Black Mamba Tournament.

Fin da febbraio i giovani ragazzi, insieme all’aiuto della loro guida Moira Passeri, sono all’opera per rendere questa seconda edizione memorabile e capace di far passare a chiunque volesse quattro giorni all’insegna del basket e del divertimento. Tante sono infatti le iniziative: una fra tutte è la collaborazione con la comunale AVIS e i ragazzi che fino a qualche anno fa organizzavano l’evento “Insieme per Gabriele”, in ricordo del giovane gualdese Gabriele Luzi, scomparso prematuramente nel novembre del 2012. Nelle serate della manifestazione sarà possibile, attraverso l’acquisto di gadget personalizzati o con offerte volontarie, contribuire ad una raccolta fondi volta ad aiutare chi più ne ha bisogno. Un messaggio importante che viene dato da questi ragazzi: non si tratta solo di basket, ma anche di aiuto e condivisone ed è questo lo sport che ci piace. Tante sono quindi le novità e soprattutto le sorprese che caratterizzeranno questa seconda edizione del Black Mamba Tournament che scopriremo a mano a mano.

SI ringrazia anche il patrocinio del Comune di Gualdo Tadino, insieme alla Federazione Umbra di Pallacanestro che si sono rese disponibili ad un aiuto concreto a sostegno della manifestazione.

Sono già aperte le iscrizioni, che si chiuderanno domenica 3 luglio. Per tutte le info si può far riferimento alle pagine social Instagram (black_mamba_tournament) o Facebook (Black Mamba Tournament) della manifestazione, oppure si può inviare un’email a blackmambatournament@gmail.com. Inoltre è anche disponibile il sito www.blackmambatournament.weebly.com dove trovate tutto ciò che c’è da sapere sulla manifestazione.

Di più da Redazione Gualdo Sport
[Sondaggio] Gualdo 1986/87 vs Gualdo 2010/11 – Quarto di finale
Dopo il primo quarto di finale “giocato” ieri, che ha visto la...
Leggi di più
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *