Romania Under 18: dal figlio di Hagi ad un talento del Leicester

Romania Under 18

La Nazionale rumena Under 18 che affronterà l’Italia ha nelle sue fila dei giocatori molto interessanti.
Uno su tutti è certamente Ianis Hagi. Trequartista ambidestro, classe 1998, Ianis è figlio d’arte: suo padre, Gheorghe Hagi, è stato il più grande calciatore rumeno di tutti i tempi, avendo vestito le maglie di Real Madrid e Barcellona. Ianis promette molto bene: non ha ancora compiuto 18 anni, ma è già il capitano della Nazionale Under 18. Nato a Istanbul, durante il periodo di militanza del padre nel Galatasaray, è cresciuto calcisticamente nell’Academia Gheorghe Hagi, che cura il settore giovanile del Viitorul Costanza. Fa il suo esordio in prima squadra a soli 15 anni, poi viene notato da tante squadre in giro per l’Europa e, nell’estate scorsa, è la Fiorentina a bruciare la concorrenza e a strapparlo ai team di mezza Europa. La Viola, in questa stagione, lo ha rimandato in prestito al Costanza, con il quale ha giocato ben 31 partite mettendo in mostra le sue doti.
Da non sottovalutare anche il centrocampista Vlad Dragomir. E’ il più piccolo della comitiva, essendo nato il 24 aprile del 1999, ma è considerato uno dei migliori talenti a livello europeo. Dragomir è un centrocampista centrale più propenso alla fase offensiva. Cresciuto nelle giovanili del Timisoara, squadra della sua città, nel giugno 2015 è stato acquistato dall’Arsenal, che ha sborsato 100 mila euro per un ragazzo di appena 16 anni. Pochi giorni fa, proprio i Gunners hanno fatto firmare a Dragomir il suo primo contratto da professionista, segno che la società londinese punta forte su questo giovanissimo prospetto che si è già allenato più volte con la prima squadra.
Segnaliamo poi anche la presenza di un giocatore che milita nel Leicester: si tratta del difensore Alexandru Pascanu, che a soli 16 anni ha fatto il suo esordio nell’Under 18 della squadra campione d’Inghilterra. Pascanu gioca nelle giovanili delle Foxes da quando aveva otto anni, e chissà che non riesca a ripercorrere le orme di Andy King e Jeffrey Schlupp, che partendo dall’Academy sono poi arrivati in prima squadra e quest’anno sono entrati nella storia vincendo il titolo.
Per il resto, la maggior parte di questi ragazzi proviene dell’Academia Gheorghe Hagi, vero e proprio cuore pulsante del calcio giovanile rumeno.
Per ammirare Hagi, Dragomir e tutti gli altri l’appuntamento è per mercoledì alle 14.30 allo stadio Carlo Angelo Luzi.

Maggiori informazioni su Redazione Gualdo Sport

Gualdo Cas, pari a reti inviolate contro il Pila

Non va oltre lo 0-0 il Gualdo Casacastalda, che torna dalla trasferta...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *