Basket Gualdo, la società si fa sentire dopo la partita di Recanati

Dopo l’ultima sconfitta rimediata domenica scorsa contro Recanati, il Basket Gualdo ha voluto far sentire la sua voce con una nota apparsa sulla propria pagina Facebook. 
Non siamo decisamente nella nostra miglior stagione, tutto ci viene contro. Non abbiamo mai fatto sentire la nostra voce (finora), aspettando invano che tutto si aggiustasse per il bene dello sport e di chi ci segue” comincia così la nota della società gualdese, che denota come “l’ennesima sconfitta è stata presa come un evento già segnato, purtroppo non siamo stati in grado di reggere l’urto di una squadra serena e forte come Recanati.

Non cerchiamo alibi” dice la società gualdese “ma è giusto che sappiate che stiamo facendo il nostro massimo sforzo per difendere la pallacanestro a Gualdo. Un abbraccio globale ed un sentito ringraziamento a tutti coloro che nonostante tutto ci seguono e ci incoraggiano ad andare avanti con il loro tifo.

Non vogliamo parlare della situazione del palazzetto Carlo Angelo Luzi. Non vogliamo parlare di chi sta facendo di tutto per far chiudere la più vecchia e gloriosa società sportiva GUALDESE. Non vogliamo dirvi che abbiamo fatto una preparazione nomade ed occasionale a causa del palazzetto chiuso” si legge nella nota. 
Poi partono i ringraziamenti a squadra e staff.
“Vogliamo ringraziare pubblicamente Coach Luca Palmerini, sia per la sua competenza che per la sua professionalità: nonostante tutto è al comando della squadra senza mai vacillare alle negatività con l’aiuto di coach Michele Bucari.
Vogliamo incoraggiare a tenere duro e a rientrare il prima possibile tutti i nostri atleti fuori per malattia ed infortuni:
Filippo Marini ha una distorsione alla caviglia e da gualdese gioca a denti stretti. Simone Manci con problemi di pubalgia e da Capitano anche lui stringe i denti. Stefan Vaijcic purtroppo da settembre ha problemi di tesseramento. Rijad Dzigal contro Recanati ha giocato con 38,5 di febbre. Riccardo Lupattelli ha subito un colpo al naso con ematoma. Mario Tomassini è fermo per una doppia infiammazione ai tendini. Samuele Moriconi ha uno strappo muscolare all’inguine. Davide Visigalli uno strappo muscolare alla coscia”.

La situazione, quindi, è tutt’altro che rosea. “Siamo ancora vivi e combattivi, non cerchiamo scuse o alibi, ma credeteci che cosi è dura” chiosa la nota della società. “La squadra è unita e vuole lottare, ma con tutte le defezioni delle ultime due settimane non è semplice affrontare qualsiasi avversario.”

Maggiori informazioni su Redazione Gualdo Sport

Coppa Italia, debutto per Gualdo Cas, Atletico e Cerqueto

La stagione ufficiale dei campionati dilettantistici regionali prende il via in questo...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *