Gualdo, Pierotti allenatore e Migliosi DS

Comincia a prendere forma il Gualdo Calcio per la stagione 2019-2020, che vedrà i gualdesi in Eccellenza dopo aver vinto i playoff nel maggio scorso. 

Nulla di nuovo per quanto concerne i giocatori, tranne alcune partenze oramai ufficiali: Matarazzi al Lama, Bellucci al Sassoferrato, oltre a Nuti, Angeletti e Fornetti. La news del giorno però è la guida tecnica. 

La società non ha ancora comunicato nulla a riguardo, ma come riportato da eccellenzacalcio.it, l’allenatore del Gualdo sarà l’eugubino Luca Pierotti. Pierotti, 42 anni, ha un trascorso di tutto rispetto come giocatore, tra cui 89 presenze in Serie B con Salernitana e Catanzaro. Da tecnico ha allenato nell’Atletico Gubbio, a livello di settore giovanile, oltre all’esperienza da vice di Giuseppe Magi al Gubbio e al Bassano. Sarà quindi la prima esperienza per lui al timone di una prima squadra. Oltre a lui, arriverà anche un nuovo DS: si tratta di Riccardo Migliosi, che approda a Gualdo dopo l’esperienza in Promozione con lo Sporting Pila. Due figure giovani per un nuovo corso che di preannuncia molto rinnovato.

Sul fronte settore giovanile, invece, i contatti tra Gualdo Calcio ed Angelo Barberini Flaminia sono sempre più fitti ed intensi. In tal senso, pubblichiamo integralmente un comunicato stampa del Gualdo sulla questione.

La SSD Gualdo Calcio è da settimane al lavoro per offrire al territorio un importante progetto di riorganizzazione dell’intero settore giovanile.
I dirigenti della società SSD Gualdo e della A.S. Angelo Barberini sono al lavoro per consentire il taglio del nastro dalla prossima stagione.
Il connubio tra le 2 realtà calcistiche presenti nel territorio mira ad un comune obiettivo: quello della formazione e crescita dei ragazzi, ispirato a principi di sportività, lealtà, amicizia e sana competizione. 
Tale convergenza inverte una tendenza negli ultimi anni troppo frequentemente diffusa nella città, volta alla scomposizione e divisione delle forze.
Soprattutto in periodi di difficoltà economica e sociale, il territorio può e deve recuperare al proprio interno le ragioni per lavorare insieme. In questo modo concentrando le forze si potranno offrire maggiori servizi e crescita di progetti e sogni.
Il settore calcistico giovanile che prenderà il via da queste importanti premesse potrà disporre di una importante forza numerica che collocherà Gualdo Tadino tra i primi posti dei circuiti regionali. 

A breve seguirà la presentazione del progetto e siamo certi che la presenza di nuovi ingressi, dirigenziali e sportivi, ormai vicini alla definizione, ridarà fiducia e tranquillità ad un ambiente che negli ultimi giorni ci sembra un po’ troppo movimentato ad arte“.

Maggiori informazioni su Redazione Gualdo Sport

Il Cerqueto supera in rimonta il Ponte Pattoli

Il Cerqueto supera in rimonta per 3 a 2 il Ponte Pattoli...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *